Moda, Marangoni, sfilata per 80 anni e nuova sede fiorentina

Moda, Marangoni, sfilata per 80 anni e nuova sede fiorentina

Una sfilata celebrativa dell’Istituto Marangoni per festeggiare i primi 80 anni e l’apertura della sede di Firenze. Ecco il programma dell’Istituto Marangoni, che oltre alle sedi di Milano, Parigi, Londra e Shanghai, da ottobre 2016 avrà una sua scuola di formazione anche a Firenze, in via Tornabuoni, in un palazzo di 6 mila metri quadri.

Moda, Marangoni, sfilata per 80 anni e nuova sede fiorentina

 

Nella sede Toscana ci saranno tutti i corsi erogati nelle quattro sedi già esistenti e altri legati alle realtà locali, come l’artigianato e la lavorazione delle pelli e dei tessuti. Quindi corsi su moda e design, calzature e anche arte.

A Firenze infatti nascerà il primo dipartimento di belle arti, con un corso triennale legato all’arte, e un master in business e gestione delle arti, nati grazie alla partnership con l’Istituto francese Atelier De Sevres.

Moda, Marangoni, sfilata per 80 anni e nuova sede fiorentina

«Siamo pronti a fare il salto. Abbiamo in programma un’altra apertura diretta a Mumbai, nel 2016, la prossima settimana vado a vedere la sede – dice il Group Managing Director Roberto Riccio – E abbiamo lanciato un altro progetto per l’apertura di nuove sedi. Cerchiamo investitori a cui diamo in licenza il marchio Marangoni per avviare progetti in loco. Abbiamo progetti a Miami e Istanbul». Intanto c’è la sfilata dei primi 80 anni della scuola, fondata a Milano nel 1935 da Giulio Marangoni. In passerella le collezioni di 16 ragazzi per un totale di quasi 100 outfit, con ispirazioni che vanno dal film Elephant Man alla moda eco-etica. C’è persino una giovane stilista che ha pensato di decorare i suoi abiti con fiori freschi.

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori